OMINO.jpg

PROGETTO DAMMI UN CUORE

L’infarto al miocardio, in Italia e negli altri Paesi industrializzati, figura tra le principali cause di decesso. Le possibilità di sopravvivenza in caso di attacco cardiaco sono strettamente correlate alla rapidità dell’intervento terapeutico, il più efficace del quale risulta essere la scarica elettrica, l’unica in grado di correggere l’aritmia mortale o riavviare l’organo colpito da arresto. La defibrillazione elettrica può risultare, nella maggior parte dei casi, risolutiva a patto che venga attuata entro cinque, sei minuti dal blocco cardiaco. Studi clinici hanno stabilito che la sua efficacia diminuisce del 10% per ogni minuto che passa dal momento dell’arresto. da qui parte il progetto DAMMI UN CUORE.
Come Associazione ci siamo presi l'impegno di donare grazie al contributo della raccolta fondi effettuata dai nostri volontari e dalle donazioni sporadiche o continuative che arrivano dai nostri sostenitori "che come ci piace definire a noi sono i nostri Angeli" abbiamo potuto donare il primo DAE a uno struttura sportiva sul nostro territorio di Cinisello Balsamo.
Questo però è solo un piccolo passo, il progetto è a lungo termine e non ci fermiamo qui.

di seguito troverai alcuni dati  molto rilevanti, parliamo di dati mondiali ma consideriamo che l'ambito sportivo è un soggetto molto a rischio di malattie cardiache.

 

Nel 2016 circa 17,9 milioni di persone sono morte a causa di malattie cardiovascolari o arresto cardiaco improvviso , che rappresentano il 31% di tutti i decessi a livello mondiale.

Di questi decessi,l’85% è dovuto a infarto e ictus.

Dati decessi in ambito sportivo :

587 decessi … la punta dell’iceberg

160 decessi > 35 anni ( 29 % )

 • 562 maschi, 25 femmine (4.2 %)

 

 

 


SE ANCHE TU VUOI FARE LA DIFFERENZA EFFETUA ORA LA TUA DONAZIONE QUI SOTTO 

SOSTIENI IL PROGETTO DAMMI UN CUORE 
arrow&v
arrow&v
Seleziona un elemento (€)

hai fatto la differenza non possiamo che dirti un GRANDE GRAZIE DI CUORE